Archivio Testi

Bor (il nome della citta’ in cui sto) e Borco (il cane che ci tiene compagnia) mondo.

Visto che sto qui e recentemente proprio in questo campo c'e' stata una piccola strage, cerco di capire un po' perche' questi continuano a darsi sonore botte. Statemi bene. Bruno Viol   Bor (il nome della citta’ in cui sto) e Borco (il cane che ci tiene compagnia) mondo.   Tutto il mondo e’ paese, si suol dire. E infatti succede che puoi stare in qualsiasi Paese di ‘sto mondo e che ti fottano allo stesso modo. Nella nostra vecchia Europa ci stanno fregando tutti Leggi tutto [...]

Continua...

Ucraina e dintorni

Cosi', per continuare quello che si diceva a proposito di controrivoluzione globale, fermandosi per ora all'Ucraina. Saluti da Bor, Sud Sudan. Bruno Tassan Viol - - - La storia si ripete, non c’e’ che dire. E’ passato piu’ di un secolo e mezzo, ma pare non sia cambiato niente da allora. Ne’ la regione in cui spirano i venti di Guerra, ne’ la sacra alleanza che si schiera contro il solito nemico. All’epoca l’Italia ancora non esisteva, almeno dal punto di vista Leggi tutto [...]

Continua...

E’ nata una stella, ma non pare brillare troppo

Ho sempre sostenuto che l’elemento che piu’ mi ha spinto a scegliere (forse, per caso ad incontrarlo) questo lavoro, e’ stata la curiosita’. Quella di cercare luoghi e persone diverse rispetto alle quali ero abituato e che posso definire miei, di cercare di capire da piu’ vicino cos’e’ la guerra e gli effetti devastanti che riesce a produrre. Capita che la curiosita’ possa portare piu’ lontano da quanto immaginato e che i suoi confini non si riescano ad indentificare preventivamente. Leggi tutto [...]

Continua...

In missione per conto di chi?

Come tutti sanno, o piu’ probabilmente no, Jonglei State rappresenta la regione del Sud Sudan maggiormente afflitta dai recenti disordini che tanto trambusto hanno portato e che di fatto hanno diviso il Paese in due. Se volessimo vederla come la si descrive no rmalmente, si potrebbe dire che la divisione e’ stabilita su base etnica, Nuer da una parte (ribelli) e Dinka dall’altra (governativi); se poi volessimo dare un’occhiata maliziosa a dove stanno i pozzi petroliferi piu’ imporanti, Leggi tutto [...]

Continua...

Primo report di Bruno Viol dal Sud Sudan

Sud Sudan; la sintesi di questa nuova nazione potrebbe essere: “fata la cheba, morto l’osel”. La cheba, l’indipendenza, e’ cosa fatta un paio abbondante di anni orsono; ricordo bene l’enfasi  con cui veniva celebrata da queste parti e quel risentimento misto ad ironia con cui veniva considerata nel nord che fa riferimento a Kharotum, dove mi trovavo, e da cui il Sud si separava. L’osel, la democrazia che in realta’ da queste parti, come in gran parte delle nazioni africane, Leggi tutto [...]

Continua...