Archivio Testi

Duri e muri

Ed eccoci dunque con il nostro eroe al timone degli USA. Ciuffo al vento e impavido a sfidare il mondo intero, o quasi. Il mondo intero che a sua volta si sta scatenando contro di lui. A questo punto, sarebbe bene capire cosa, e perche’, sta succedendo. Magari partendo da un presupposto che pare indispensabile. Donald Trump e’ un patetico, ma pericoloso, reazionario, razzista e fascista. E si sta facendo soprattutto i cazzacci propri. Su questo nemmeno sarebbe il caso di soffermarsi, ma e’solo Leggi tutto [...]

Continua...

Anno nuovo, vecchie abitudini. Mini-CIE e Minni-ti

Finalmente uno con le idee chiare. Uno che non ha neppure bisogno di farsi un attimo l’idea di dove sia capitato e parte immediatamente lancia in resta. D’altra parte, col precedente che avevamo, tutto si fa possibile. In ogni caso, pare che il freddo pungente di questi giorni, abbia inciso sulla funzionalità della sua materia grigia; si sa, l’assenza di capelli (e io ne so qualcosa) mal sopporta temperature così fredde e dunque nessuna sorpresa se le trovate non sono poi troppo brillanti. Leggi tutto [...]

Continua...

King Kong VS Godzilla

Eccoci qua, dunque è fatta. Quel signore buffo a metà via tra Charlie Brown e Shrek è incredibilmente (ma mica tanto) diventato presidente degli USA. Chiariamo subito di chi è il merito di un tale successo: Rita Pavone, che è evidentemente consigliera per l’acconciatura di Donald e per la chirurgia plastica di Melania. Certo che il sorriso stampato e artificiale di Hillary non mi pare meglio del ciuffo di Donald o del botox di sua attuale moglie. Ma a parte l’indiscusso trionfo dell’operato Leggi tutto [...]

Continua...

Il triangolo maledetto: Aleppo, Mosul Kirkuk.

Giusto per non perdere il vizio, cerchiamo, vediamo di, di capire cosa sta succedendo dall’altra parte del Mediterraneo, o appena più in là. Pare che finalmente (si fa per dire, ovvio) le cose stiano prendendo una qualche loro forma. Sul campo non c’è competizione, almeno in termini di superiorità militare. In Siria, le truppe governative, le milizie (Hezbollah e altre sciite) e i bombardieri russi, stanno conquistando terreno o rafforzando quello già in loro controllo. Aleppo rappresenta Leggi tutto [...]

Continua...

la (S)Korea del Nord

La Korea del Nord minaccia il mondo! Questi titoloni dei giornali di qualche giorno fa in commento all’esperimento nucleare sotterraneo che quello stato ha effettuato, appunto, di recente. “Il mondo sotto ricatto!” Ora, dire che il nucleare, non solo militare, ma anche “civile” dovrebbe essere abolito, a mio avviso non fa una piega. Sostenere che la minaccia derivi dalla Korea del Nord che dagli USA è definito uno stato canaglia, mi pare un’emerita minchiata. Al di là del fatto Leggi tutto [...]

Continua...

Incroci pericolosi

Grande è la confusione sotto questo cielo ed io provo ad aumentarla....   Sarà l’aria di quest’estate bizzarra, il clima delle ferie che tende a rilassare anima e corpo e rallenta le funzioni, compreso il cervello, ma nonostante gli sforzi profusi, non riesco proprio a mettere assieme i vari tasselli dell’immenso casino che si sta sviluppando in Medio Oriente. Peggio di uno svincolo autostradale nel periodo di ferragosto o di un semaforo in città nell’ora di punta. In Leggi tutto [...]

Continua...

DA BOLOGNA A BAGHDAD PASSANDO PER KABUL E DINTORNI

Giusto l’altra sera stavo guardando uno speciale sulla strage di Bologna di ormai 36 anni fa. Quelle scene di corpi, alcuni straziati, altri urlanti cercando soccorso erano terribili. Quelle scene a cui nell’ultimo periodo ci siamo purtroppo abituati, le stesse conseguenti all’ennesimo attentato jiahdista. Oppure quelle che ci fanno meno male e ci colpiscono con minor effetto, ma identiche nella loro straziante realtà; l’unica differenza è che quei corpi martoriati non appartengono generalmente Leggi tutto [...]

Continua...

Tor-turiamoci il naso

Solo due righe sull'ennesima vergogna che dobbiamo subire Sono passati ben 15 anni da allora, quasi non mi pare vero. E a distanza di cosi’ tanto tempo, e nonostante espliciti inviti e altrettante promesse, quasi fosse una beffa, proprio in questi giorni il nostro parlamento decide che la tortura in Italia non e’ reato. Non e’ prevista come reato e dunque come tale non perseguibile in tribunale. Fantastico ! A volte ci ripenso, mi rivengono in mente fatti e scene di quel Luglio del 2001 Leggi tutto [...]

Continua...

Migration Compact(ed)

Sì, insomma, come se si trattasse di un rifiuto finito in uno di quei camion della spazzatura che li schiaccia e riduce di volume. Perchè questo viene da pensare quando qualche pirla se ne esce con delle brillanti trovate come, appunto, quella del Migration Compact; che consideri il fenomeno delle migrazioni come immondizia di cui disfarsi in qualsiasi modo si possa. E che il brillante autore di questa ideona ne vada pure fiero; d’altra parte, poi, se proprio la cosa non va, c’è sempre tempo Leggi tutto [...]

Continua...

Se proprio insistono…

Tra i vari casini che ci succedono addosso, e’ persino difficile scegliere di che parlare. Pare tutto uguale. In fin dei conti se pensi ai problemini che affliggono l’Europa, o che ne so al fenomeno dei richiedenti asilo, finisci inevitabilmente per ficcare il naso in mezzo mondo e nei guai che questo pianeta si trova ad affrontare. Se parli della possibilita’che l’Inghilterra se ne vada dall’Unione Europea, non puoi non tener conto dei riflessi che una scelta del genere puo’ provocare Leggi tutto [...]

Continua...