Archivio Testi

La presentazione della “nuova” biblioteca della Casa del Popolo

Dal Messaggero Veneto di domenica 19 giugno 2016: Casa del popolo, omaggio a Mario Bettoli Dedicata a Mario Bettoli, da ieri si può consultare la biblioteca della Casa del popolo di Torre su internet, digitando la sua intestazione su Google o tramite il sito www.casadelpopolo.org. La presentazione del portale è avvenuta con una festa, nella sede costruita 105 anni fa. Gli ospiti sono stati accolti dalla presidente Elena Beltrame, che ha sottolineato il ruolo della Casa del popolo quale punto Leggi tutto [...]

Continua...

Presentazione della rinnovata Biblioteca della Casa del Popolo e del suo catalogo on-line

evento_cdp_18_06

Sabato 18 giugno, con inizio alle 10.30, presso la Casa del Popolo di Torre, in Via Carnaro, 10.

Continua...

Ciriani denuncia Elena Beltrame, presidente della Casa del Popolo

Risposta a Ciriani Come legale rappresentante della Casa del Popolo di Torre – Pordenone, ho ricevuto dall'avvocata Caterina Belletti, su mandato del candidato sindaco Alessandro Ciriani, la richiesta “..per ottenere il risarcimento per danni morali patiti a seguito del comunicato apparso sul sito della Casa del Popolo di Torre...” e la contemporanea disponibilità a ..”raggiungere un accordo bonario.. “ . Il riferimento è alle frasi considerate come ”..espressioni gravemente Leggi tutto [...]

Continua...

Comunicato del Direttivo dell’Associazione Casa del Popolo di Torre

La presidente della Casa del Popolo di Torre - Pordenone e il Direttivo, esprimono la loro riconoscenza alle forze politiche e sindacali per lo sdegno e la solidarietà espressa nei confronti dell'ultima provocazione messa in atto dal neofascismo pordenonese, con le scritte "Achtung Banditen" comparse sulle finestre della Casa del Popolo in occasione del 25 aprile. Questa "giovane" ultracentenaria come sono solita chiamarla, ha la capacità, con la sua presenza, di continuare a essere sia segno, Leggi tutto [...]

Continua...

Sarà questa la Pordenone futura di Ciriani ?

Stamattina la Casa del Popolo era tappezzata di cartelli con la scritta "Achtung Banditen". Non ci pare strano che, di questi tempi in cui un candidato neofascista aspira al trono di Podestà di Pordenone, si moltiplichino le provocazioni - rigorosamente anonime - contro la Casa del Popolo di Torre, monumento e simbolo dell'antifascismo operaio della città. Se questo è il clima della campagna elettorale, non vogliamo pensare a cosa potrebbe succedere dopo, se il nostro, con il suo Leggi tutto [...]

Continua...

Risposta a Casa Pound

Casa Pound non è nuova nel fare "la morale" alla Casa del Popolo ma per fare "la morale" e/o ventilare la possibilità di cambiarle il nome, sarebbe utile che si informasse. La Casa del Popolo è di proprietà dell'Associazione che porta il suo nome e tale resterà. Casa Pound può, visto che viviamo in un Paese democratico e ben lontano dalle "libertà" garantite dal ventennio fascista,"resuscitare" se vuole le "Case del Fascio". La Casa del Popolo svolge un'importante funzione sociale per tutta Leggi tutto [...]

Continua...

Comunicato stampa dell’Associazione Casa del Popolo sulla concessione a CPI della Sala Degan

"E' con amarezza che in qualità di Presidente dell'Associazione Casa del Popolo, apprendo che la sala della Bibliooteca intitolata a Teresina Degan, ospiti un'iniziativa del gruppo neonazista "Casa Pound". Voglio ricordare che Teresina Degan è stata fin dall'inizio socia di questa Associazione ed è stata un'importante figura della cultura cittadina, attivista e storica dell'antifascismo, del movimento operaio e del mondo della scuola: valori certamente non confivisi da "Casa Pound". La presidente Leggi tutto [...]

Continua...

I seguaci di Ciriani (nuovamente) contro la Casa del Popolo

Si sono chiamati "Pordenone cambia". Come sempre i fascisti, vecchi e nuovi, non riescono a far altro che copiare: dopo i Fasci (siciliani dei lavoratori), il Fronte della Gioventù partigiana, la bandiera nera dei pirati, degli anarchici e degli arditi; la Lega (prima organizzazione sindacale di base), oggi si sono chiamati come la lista di sinistra presentatasi alle comunali del 2001. Decisamente, dimostrano di non avere grandi idee proprie. Idee fisse, invece, ne hanno sempre. Come quella di Leggi tutto [...]

Continua...

L’Afghanistan con occhi di donna

La Compagnia di Arti e Mestieri e l'associazione Inscena con la collaborazione della Casa del Popolo di Torre hanno il piacere di invitarvi venerdì 25 marzo alle ore 18.00 Presso la Casa del Popolo in Via Carnaro , 10 – Torre di Pordenone all' incontro con Monirah Hashemi L'Afghanistan con occhi di donna   Monirah Hashemi, è ospite a Pordenone in occasione della rassegna la Scena delle donne. Il 25 marzo incontrerà il pubblico alla Casa del Popolo di Torre per raccontare Leggi tutto [...]

Continua...