Archivio Testi

De rattibus loquendo …

E' apparsa da qualche parte a PN una piccola scritta con vernice rossa (ciriani torna nella fogna) che lo stesso ha così commentato: "I miei amici non sono topi. Non vivo in una fogna. Per lavoro aiuto i disabili a trovare un lavoro. La Serracchiani non ha messo un euro per l'ospedale (anzi, mancano 57 milioni + 10 per abbattimento dei padiglioni) FINE DI UNA GIORNATA DI INSULTI. Il 19 si può cambiare" Peccato però che quando sono stati i suoi amici (qualcuno con incarichi ufficiali piuttosto Leggi tutto [...]

Continua...

+++350.000 (E PIU’) RAGIONI PER ESSER “GIOVANI”+++ “Cosa fare se un circolo culturale ha bisogno di una sede? EUREKA! Un centro di aggregazione giovanile!”

Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia (dal sito internet: http://www.consiglio.regione.fvg.it/pagine/attivita/dettaglioInterpellanze_VV.asp?id=391&tipo=1&legislatureId=75931)   INTERPELLANZA N. 391 Primo interpellante: Corazza Gruppo consiliare: IDV-LdP, S.A., CITT., PD Consiglieri proponenti: Corazza, Antonaz, Colussi, Moretton, Pupulin, Pustetto Presentata il: 27/10/2011 Annunciata il: 22/11/2011 Stato: Non evasa Oggetto: Cosa fare se un circolo culturale Leggi tutto [...]

Continua...

Ciriani per i giovani: Do you remember Rototom Sunsplash?

Ciriani e C. presentano i loro progetti per i giovani. Con tanto di pubblicità del Caffè letterario, la creatura del compianto Giovanni Scrizzi, che certamente non sarebbe felice di scoprire che il frutto della sua creatività è finito alla corte del leader della destra pordenonese. Ma di cosa parlano? Se l'afono centrosinistra pordenonese avesse un po' di spina dorsale, seppellirebbe i Ciriani con una pantagruelica sghignazzata. Politiche per i giovani? E chi è che ha scacciato dalla Leggi tutto [...]

Continua...

Fasci non pentiti

  Ecco, da quel vero e proprio mercatino delle pulci che è facebook, un po' di testimonianze nostalgiche del (neo)fascismo pordenonese. Con tanto di rimpianti giovanili del consigliere regionale Luca Ciriani (fratello dell'Alessandro che punta con la sua candidatura "bipartisan" alla podesteria cittadina) e di saluti camerateschi altrui. Il tutto sulla pagina di Emanuele Loperfido, consigliere comunale di "Fratelli d'Italia". E poi si offendono se qualcuno li chiama per nome. Caino Leggi tutto [...]

Continua...

Ciriani denuncia Elena Beltrame, presidente della Casa del Popolo

Risposta a Ciriani Come legale rappresentante della Casa del Popolo di Torre – Pordenone, ho ricevuto dall'avvocata Caterina Belletti, su mandato del candidato sindaco Alessandro Ciriani, la richiesta “..per ottenere il risarcimento per danni morali patiti a seguito del comunicato apparso sul sito della Casa del Popolo di Torre...” e la contemporanea disponibilità a ..”raggiungere un accordo bonario.. “ . Il riferimento è alle frasi considerate come ”..espressioni gravemente Leggi tutto [...]

Continua...

Il tallone d’Achille di Ciriani (che denuncia)

Oggi ho ricevuto la seguente lettera dall'avvocato del candidato sindaco di centro(?)destra Alessandro Ciriani: Ho poche considerazioni da fare al  proposito (anche per non togliare il mestiere all'avvocato cui chiederò di assumere la mia difesa). La prima è che in politica, in Italia, si usa la querela per tappare la bocca a chi ha qualcosa da obiettare. Un buon sistema, che possono permettersi solo quelli che hanno i soldi, a discapito di chi, anche avendo idee e coraggio, non abbiano Leggi tutto [...]

Continua...

Comunicato del Direttivo dell’Associazione Casa del Popolo di Torre

La presidente della Casa del Popolo di Torre - Pordenone e il Direttivo, esprimono la loro riconoscenza alle forze politiche e sindacali per lo sdegno e la solidarietà espressa nei confronti dell'ultima provocazione messa in atto dal neofascismo pordenonese, con le scritte "Achtung Banditen" comparse sulle finestre della Casa del Popolo in occasione del 25 aprile. Questa "giovane" ultracentenaria come sono solita chiamarla, ha la capacità, con la sua presenza, di continuare a essere sia segno, Leggi tutto [...]

Continua...

Sarà questa la Pordenone futura di Ciriani ?

Stamattina la Casa del Popolo era tappezzata di cartelli con la scritta "Achtung Banditen". Non ci pare strano che, di questi tempi in cui un candidato neofascista aspira al trono di Podestà di Pordenone, si moltiplichino le provocazioni - rigorosamente anonime - contro la Casa del Popolo di Torre, monumento e simbolo dell'antifascismo operaio della città. Se questo è il clima della campagna elettorale, non vogliamo pensare a cosa potrebbe succedere dopo, se il nostro, con il suo Leggi tutto [...]

Continua...

I seguaci di Ciriani (nuovamente) contro la Casa del Popolo

Si sono chiamati "Pordenone cambia". Come sempre i fascisti, vecchi e nuovi, non riescono a far altro che copiare: dopo i Fasci (siciliani dei lavoratori), il Fronte della Gioventù partigiana, la bandiera nera dei pirati, degli anarchici e degli arditi; la Lega (prima organizzazione sindacale di base), oggi si sono chiamati come la lista di sinistra presentatasi alle comunali del 2001. Decisamente, dimostrano di non avere grandi idee proprie. Idee fisse, invece, ne hanno sempre. Come quella di Leggi tutto [...]

Continua...