4 febbraio 2017

Duri e muri

Ed eccoci dunque con il nostro eroe al timone degli USA. Ciuffo al vento e impavido a sfidare il mondo intero, o quasi. Il mondo intero che a sua volta si sta scatenando contro di lui. A questo punto, sarebbe bene capire cosa, e perche’, sta succedendo. Magari partendo da un presupposto che pare indispensabile. Donald Trump e’ un patetico, ma pericoloso, reazionario, razzista e fascista. E si sta facendo soprattutto i cazzacci propri. Su questo nemmeno sarebbe il caso di soffermarsi, ma e’solo per chiarire alcuni punti che poi forse qualcuno potrebbe interpretare male. A tale proposito basterebbe dare un’ occhiata a ai risultati della borsa di Wall Street da quando Donald e’ stato eletto. Alla faccia dello stare dalla parte dei piu’ deboli come i poveri cristi che lo hanno votato, continuano a pensare. Passare in rassegna i personaggi da thriller che ha nominato a capo dei sui vari gabinetti ci fa prendre un colpo e trasalire. Bisogna dire che quanto a coerenza il vecchio bisonte non scherza affatto; cio’ che ha promesso lo sta mantenendo, tanto da farci invidiare questa sua peculiarita’ e farci capire che almeno su questo punto noi siamo a distanze siderali. La riforma […]