16 aprile 2015

17 APRILE GIORNATA INTERNAZIONALE DEL PRIGIONIERO POLITICO.

17 APRILE, GIORNATA INTERNAZIONALE DEL PRIGIONIERO POLITICO. di Francesco Cecchini Tra i tanti ricordo Sybila Arredondo e Fernando Gonzalez Gasco. Sybila Arredondo, cilena e vedova di José Maria Arguedas, trascose 14 anni nelle carceri peruviane perché accusata di essere una militante di Sendero Luminoso. Fernando Gonalez Gasco, morto lo scorso 14 ottobre, militante del MIR ( Movimiento de Izquierda Revolucionaria) di De La Puente Uceda, fu imprigionato in undici prigioni peruviane, dove subì 11 volte la tortura. Il 17 aprile è la giornata internazionale del prigioniero politico. Molte sono le manifestazioni in tutto il mondo, anche in Italia. A Firenze l’ associazione Assopace nei giorni 17 e18 organizza un evento per la liberazione dei prigionieri politici palestinesi. “ Le prigioniere ed i prigionieri palestinesi sono regolarmente sottoposti a torture, le visite dei familiari e degli avvocati e degli avvocati sono probite o fortemente limitate, non c’è assistenza medica. Storicamente i martiri ed i rivoluzionari ed i prigionieri rappresentano il seme di ogni rivoluzione. La loro libertà rappresenta uno dei punti cardine su cui le forze della Resistenza si uniscono. Il dovere di tutte e di tutti deve essere quindi quello di sostenerli, senza esitazioni. Privati della loro libertà mettono a […]