Le fonti orali
3 novembre 2015

Sulla crisi e come uscirne (almeno individualmente)

Quando la crisi aveva un altro nome,
o non lo aveva proprio, era normale
disfare un vecchio golf se non era tarmato.
Una lo teneva teso con le mani,
l’altra tirava il filo e lo avvolgeva
a matassa o gomitolo, da tingere
per farne poi con i ferri da calza
un altro maglione quasi nuovo.
Era un riciclaggio primordiale
o chiamala se vuoi reincarnazione:
come tornare dalla gallina all’uovo
per far nascere un pulcino diverso.

Se mi tendi le braccia anch’io ci provo,
magari ci riesco.

Sebastiano Comis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.