Niente di nuovo sul fronte occidentale.
3 luglio 2013

La costituzione della baita

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

 

La costituzione della baita

personaggi e interpreti:

Calde (C)- nella parte di sè stesso (e già basta e avanza)

Nania (N)- nella parte dell’intellettuale (e abbiamo detto tutto)

D’Onofrio (D)- nella parte di chi c’era (ma non sa perchè)

Pastore (?)- nella parte dell’uomo mascherato  (ecco perchè gli altri non l’avevano riconosciuto)

 

 

C -Ostia! Finalmente arrivati in sto cazzo di baracca; ma non si poteva fare tutto al bar di Ponte di Legno?

N-Dai Calde, non rompere le palle e tira dritto, se ti lamenti tu che vuoi che dica D’Onofrio?

C-Sta  zitto un ostia! Mi tocca stargli davanti che sennò mi avvelena con tutte quelle scoreggie e poi fosse  stato per te e Nania ci saremmo trovati a Palermo da Dell’Utri. Ma poi, sto pastore, ci farà almeno un po’ di ricotta? Anche se, a dire il vero, non ho capito bene perché doveva viaggiare con noi.

N-Sei proprio una bestia, Questo tizio, che ti dirò anch’io conosco poco, si chiama Pastore, ma non lo è!

C-E allora perché si chiama così?

N-Dai vaffanculo, che cazzo sto a perdere fiato con te, che già ne ho poco.

C-Hei, ma le chiavi chi le ha?

D-Nania, non mi dire che le hai dimenticate, che ti apro il culo!

N-E sta un po’ zitto, D’Onofrio, che se ci affidassimo a te a quest’ora saremmo ancora ad Arcore ad aspettare il treno.

D-Vabbè, però appena entriamo io occupo il cesso e per un po’ lasciatemi in pace.

C-Uei bello, cerca di aprire la finestra quando esci, che so bene la puzza che lasci.

N-Calde! Occhio che ci hai promesso la polenta, non te lo dimenticare.

C-Va tranquillo Nania, che sono l’artista del paiolo, all’ultimo festival celtico ho vinto il primo premio e la medaglia d’oro alla gara di rutto!

N-Uffa, eccoci dunque qui, è una bella fatica scrivere la nuova Costituzione, tutta questa strada a piedi e per di più in salita. Voglio proprio vedere cosa diranno quei quattro coglioni di giornalisti rossi.

C-Nania!!!! Vieni un po’ qui che ti devo chiedere una cosa.

N-Porca troia, nemmeno mi sono seduto e già cominci a rompere le palle, che vuoi?

C-Senti, ma ora che D’Onofrio è a cagare, ma chi cazzo è sto Pastore che nemmeno sa fare la ricotta? E poi, zitto zitto, non parla mai. Sarà mica culo, vero?

N-A Calde, dormi pure sonni tranquilli, che a quanto ne so, anche a lui piace la figa.

C-Figa! Bella idea, ma perché al ritorno, invece che tornare a Roma, non ci facciamo un giretto in un parcheggio a Varese dove conosco un paio di troie che fanno certi lavoretti….

N-Sei proprio una testa di cazzo, non ci possiamo andare per almeno due ragioni: la prima che se per caso ci beccano, sai che figure! La seconda, che comunque ti sei già dimenticato che dobbiamo passare di nuovo da Arcore.

C-Hai ragione, dobbiamo farci correggere la grammatica. Ma non la si poteva scrivere in lumbard, sta cosa?

N-Si, vabbè, piuttosto va a vedere se Francesco ha tirato l’acqua, che di solito se lo scorda. L’ho appena visto uscire dal bagno ma non ho sentito o sciacquone.

C-Vacci tu, invece che fare come al solito, capaci solo di comandare voi terroni.

N-Francesco!! Hai tirato l’acqua?

D-Acqua, che acqua? Non eravamo venuti fin qui per altri motivi? E poi non c’è siccità quest’anno?

N-Sii, siccità, e il tuo cervello che si è disidratato. Vado io a vedere, Va.

N-Ammazza, senti che fetore, ma che hai mangiato? Merda? Ah ah ah. Ma porca di una troia, non solo non hai tirato l’acqua, ma nemmeno aperto la finestra; sei proprio un minchione.

D-Pastore, appena sistemato i bagagli, ti va un tre sette?

C-Ma mica sarà muto? Tu lo conosci?

N-Chi io? Ma se ti ho detto prima di no!

C-Ah, è vero, me n’ero dimenticato.

N-Beh, sentite, prima del tre sette, direi che è meglio sistemarci nelle camerette, che poi magari siamo troppo ubriachi.

D-Buona idea, Nania, ma chi fa coppia con Pastore?

C-Ah, su questo non c’è discussione, si tira a sorte.

D-Okkei, ma gli altri due si impegnano a non barare, d’accordo?

D-Ma tu, lo conosci sto Pastore?

N-Uhh, santa rosalia! Ma allora sei proprio bruciato! Ma se te l’ho appena detto che non so chi sia!

D-Ma che minchia dici? Quello era Calde!

N-Già, ma tu eri lì, altrimenti come fai a saperlo?

D-Sì, ma lo avevi detto a lui.

N-Santo rosario! Ma io  ne esco pazzo! Dai, prepara le grappe,và.

C-Uei, ma avete visto che tra una briscola, una grappa  e una scopa, qui si è fatta ora di cena? Ora accendo il fuoco per la polenta.

D-Ma sei rincoglionito proprio. Con questo caldo? Il fuoco?

C-Beh, per la costituzione qualche sacrificio si può anche fare, no?

N-Si, si, dai un colpo di telefono all’osteria giù in paese, quella che faceva da mangiare anche al polacco. Vedi se ci portano su qualcosa da mettere sotto i denti e una damigianetta. Quella che abbiamo portato, te la sei scolata da solo.

C-Senti un po’, sto terrone di merda. Prima di tutto la tua parte te la sei tracannata, e poi guarda un po’ come si è ridotto D’Onofrio, steso sulla panca che russa.

D-La Russa? Ma c’è anche lui, allora!

N-Ma statte zitto, va e continua a dormire, minchione. Quale La Russa!

D-Maa, è da un po’ che te lo volevo chiedere; ora che Pastore non c’è, tu lo conosci?

N-Minchia di una minchia fetusa!!!! Ma allora ti sei proprio torchiato le meningi?! Ti ho detto di continuare a dormire e poi è la quarta volta che ti dico che no, non lo conosco!

D-Ma prima l’hai detto a Calde!

N-Vabbè, sentite, io me ne vado a letto senza cena, che tanto con l’alcol ce abbiamo addosso di appetito ce n’è poco. Ci vediamo domani di buon mattino, che è l’ultimo giorno a disposizione. D’accordo?

N-Calde!! Lo metti tu a letto Francesco? Legalo, che soffre di sonnambulismo.

C-Sì, sonnambulismo ‘na sega,  quello fa il matto per non pagare il dazio come tutti i terroni; una buona scusa per infilarsi in tutti i letti. Ma tranquillo, alla festa del boscaiolo ho vinto la gara di tiro alla fune e te lo lego come un salame.

N-Vabbè, notte.

C-Notte, ma…..tu lo conosci..

N-Calde?!

C-Dimmi Nania.

N-Vaffanculo!

C-Altrettanto.

D-Buongiorno!

N-Buongiorno a voi.

C-Allora, chi doveva mettere la sveglia?

D-Sveglia? Ecco cosa ho dimenticato a casa!

C-Maa, Pastore?

N-Minchia minchiona! Vi ho detto che non lo conosco! Mi volete fare uscire pazzo?

C-Non c’è pericolo, ma volevo solo sapere se l’avevate visto.

N-Boh, sotto si sente odore di caffè, magari ha già fatto colazione e ce n’è avanzato un po’.

D-Hei, tocca a me in quanto più anziano del gruppo.

N-Cagati addosso, Francesco!

C-Mentre voi litigate io mi precipito giù e vi fotto. Ho vinto la gara di salto in basso alla sagra de La Padania.

D-Ma cazzo, è già tardi, non avremo più tempo per scrivere nulla. Abbiamo il treno che parte tra due ore.

N-Lo sapevo che finiva così, io con due minchioni come voi non vengo più in campeggio.

D-Ma non è un campeggio, è la riunione dei saggi.

C-Si, dei miei coglioni! Ah ah ah.

N-Forza va, scendiamo.

N-Buongiorno Pastore, come va?

?-Bene.

D-Siamo un po’ nei guai, dovevamo scrivere la costituzione ma ci siamo pigliati tardi.

?-Su, non vi preoccupate, il caffè è pronto per tutti e poi abbiamo il tempo per arrivare in stazione e per fare i biglietti.

C-Maaa, la costituzione?

?-Tutto a posto, cosa pensavi ci fosse nella busta che mi hanno dato ad Arcore, farina per la polenta? Su che c’è una copia già bell’e pronta. Basta solo portarla in Parlamento, coraggio.

C-Fiuuu, che culo! Però una bella rottura di coglioni sto Parlamento. Chi sa leggere?

N-Dai, D’Onofrio, lavati i denti in fetta, che ti puzza l’alito. E dove avete messo le aspirine che ho un cerchio nella testa…

C-Nania, e tu hai cambiato le mutande che ieri sera quella non era una scoreggia!

C-N-D-Ah ah ah ah.

Bruno Tassan Viol

nota editoriale:

visti i tempi ho rispolverato due righe 
che avevo scritto all'epoca. 
Chissà se i quaranta e passa stavolta 
riusciranno a fare più danni dei nostri 
eroi dell'epoca? Intanto spero almeno 
di scucirvi due risatine.

 

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

1 Comment

  1. veronica ha detto:

    Articolo interessante e colgo l’occasione per complimentarmi per questo sito! veramente ben fatto e con tanti articoli utili!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *