20 maggio 2015

Bob Marley è innocente, qualcun altro no!

Ieri la sentenza conclusiva del processo contro Filippo Giunta ideatore e organizzatore del Rototom Sunsplash Festival, e come si poteva immaginare e sperare è stata assoluzione piena. La vicenda è abbastanza nota, Il festival reggae nasce nel 1994 a Gaio di Spilimbergo e passando per Lignano Sabbiadoro (1998 – 1999) trova casa e fama internazionale quando arriva a Osoppo nel 2000 arrivando nel 2009 ad una partecipazione di 160.000 persone. Nel maggio 2008 le elezioni regionali in Fvg vengono vinte dal centrodestra di Renzo Tondo e il neo assessore post(?)fascista Luca Ciriani, con deleghe al turismo e alle attività produttive, decide che quello è lo scopo della sua vita: far chiudere il Rototom Sunsplash Festival. Il momento è favorevole, l’onda di Giovanardi e Serpelloni è alta, gli alleati si trovano facilmente, il questore dell’epoca a Udine, doot. Padulano, dispone controlli serrati H24 attorno e all’interno del festival, e nell’edizione 2009 su 160.000 persone vengono arrestate 103 persone per possesso e/o smercio di sostanze stupefacenti, in particolare hashish e marijuana. Avvisi di garanzia all’Amministrazione comunale di Osoppo, per abuso d’ufficio per aver permesso il festival, e denuncia a Filippo Giunta per l’art. 79 della legge Fini – Giovanardi che recita: “chi […]