15 marzo 2016

Gli assassini (almeno quelli potenziali) sono tra noi

Un compagno ci ha segnalato questo link spettacolare ad un quotidiano locale: Dalla Carnia a Israele contro il terrorismo Dire che la notizia è inquietante, è poco. Già ci troviamo sempre più circondati da ragazzoni cresciuti nel fisico ma non nella testa che giocano alla guerra (si chiama softair). Già siamo un paese che non prevede il reato di tortura ed assiste al ripetersi senza sosta di violenze sulle persone (arrestate o meno) da parte di appartenenti alle diverse forze di polizia. Leggi tutto [...]