20 aprile 2016

A proposito di fascisti

Le recenti concessioni di spazi cittadini al neofascismo ha prodotto varie reazioni. Tra esse questa che segue, che rappresenta il primo intervento, su questo sito, di un nostro nuovo corrispondente, ricco di letture e di riflessioni critiche apparse finora – perlomeno – sulle pagine dell’house organ (xe dis cusì: ma è arrivato a più di mille copie a puntata, mica bruscolini) di una delle più grandi cooperative sociali italiane.   Non credo che sia così interessante e scritto bene. … è che quando si parla dei fasci mi si stimola il nervoso. Come se falo a dar la Sala Degan a Casa Pound? Bisogna esser nella migliore delle ipotesi ebeti!!! …il fatto che ho raccontato è vero (la parte di Menia e Fini). E’ vero che ero con i miei figli. E’ vero che c’era l’Anpi ma erano incazzati come spie e il signore triestino era disperato perchè erano morti amici e parenti e non gli sembrava tanto congruo che andassero i due loschi figuri a fare un comizio. La scena era drammatica non allegra.   Nel 2001 (grosso modo) andai con i miei figli a visitare la Risiera di San Sabba e dovevano andare a visitarla a breve anche […]