20 gennaio 2016

Quale linea per la futura associazione unitaria della cooperazione italiana ?

Il parlare di Alleanza Cooperativa Italiana risuona in modo particolare da queste parti. Qui il 19 febbraio 1922 la sezione locale della Lega Nazionale delle Cooperative e Mutue si costituiva come "Alleanza Cooperativa Pordenonese" (cfr. http://www.storiastoriepn.it/wp-content/uploads//LIBRO2.pdf, p. 254). Tempi duri quelli. Pochi mesi prima, per difendere Casa del Popolo e Cooperativa Sociale (così nel primo dopoguerra si era denominato il rinato Magazzino Cooperativo di consumo degli operai del Leggi tutto [...]
30 novembre 2015

FABBRICHE SENZA PADRONE. Reddito, mutualismo, solidarietà

Venerdi 4 Dicembre alle ore 20.45 alla Casa del Popolo di Torre FABBRICHE SENZA PADRONE reddito, mutualismo, solidarietà Dalla necessità di un reddito, all'autogestione della fabbrica da parte di chi lavora, attraverso l'esperienza: la cittadella dell'altraeconomia e le autoproduzioni della filiera fuorimercato Interverrano: lavoratori e lavoratrici RIMAFLOW Organizza: GAP Pordenone Collettivo Riff-Raff Un gruppo di lavoratrici e lavoratori, in grande maggioranza licenziati Leggi tutto [...]
27 novembre 2015

Il 110 di Poletti ed il mio 110 e lode (a 47 anni)

IL MINISTRO DEL WELFARE La provocazione di Poletti “Ragazzi, laureatevi presto il 110 a 28 anni non vale un fico”: REPUBBLICA-POLETTI Probabilmente la maggior parte dei cittadini e cittadine italiani/e non sa ricordare un nome, tra i tanti presidenti che hanno retto la storia più che centenaria della Lega nazionale cooperative e mutue. Eppure tra essi ci sono stati personaggi di altissimo livello, dal partigiano "titino" Valdo Magnani al presidente dell'Alleanza Internazionale delle Cooperative Leggi tutto [...]
29 maggio 2015

Finanziamento dei partiti e schiavismo

Mi è già capitato di riferire del gelo profondo calato sulla platea dell'ultimo congresso nazionale di Legacoop, quando il neopresidente Lusetti ha annunciava che l'associazione invita le cooperative aderenti a non finanziare più - neanche per i canali legali - alcuna forza politica. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, la decisione ha poi avuto esito immediato, come dimostra questo articolo de "Il Resto del Carlino" di Bologna, a proposito del Pd emiliano lasciato a secco in occasione Leggi tutto [...]