Stay Tuned

Tor-turiamoci il naso

Solo due righe sull’ennesima vergogna che dobbiamo subire Sono passati ben 15 anni da allora, quasi non mi pare vero. E a distanza di cosi’ tanto tempo, e nonostante espliciti inviti e altrettante promesse, quasi fosse una beffa, proprio in questi giorni il nostro parlamento decide che la tortura in Italia non e’ reato. Non e’ prevista come reato e dunque come tale non perseguibile in tribunale. Fantastico ! A volte ci ripenso, mi rivengono in mente fatti e scene di quel Luglio del 2001 Leggi tutto […]

Brexit? L’Europa sociale possibile si è tolta una zavorra dai piedi

Tutti a strapparsi le vesti per l’imminente fine dell’Europa? Per la fine del Welfare State? Salvini ed altri fascisti * come Le Pen a festeggiare per la vittoria? Le borse che crollano! Ma di cosa stanno parlando????? Premesso che le borse valori sono dei luoghi di ludopatia collettiva e di rapina universale dei quasi-poveri da parte dei ricchi&ricchissimi; che le società di rating sono lobbies private; e che tutte dovrebbero tutte essere chiuse con i blindati dei Carabinieri… di che Leggi tutto […]

Protesta-tipo per le Ferrovie (ex?) dello Stato

Inviata a: direzione.veneto@trenitalia.it Stamane, come tutte le mattine da anni, sono salito a Pordenone sul treno 2442 per Udine, dove lavoro. E, come tutti i giorni da anni, ho dovuto vestirmi, provenendo dall’esterno, vista la “climatizzazione” spaventosa delle carrozze. Nelle quali, su questo come su quasi tutti gli altri treni, sono possibili solo le due funzioni (manco fossero un computer): “spento” (con soffocamento da chiusura ermetica) oppure “acceso”, con funzionamento che alterna la Leggi tutto […]

La presentazione della “nuova” biblioteca della Casa del Popolo

Dal Messaggero Veneto di domenica 19 giugno 2016: Casa del popolo, omaggio a Mario Bettoli Dedicata a Mario Bettoli, da ieri si può consultare la biblioteca della Casa del popolo di Torre su internet, digitando la sua intestazione su Google o tramite il sito www.casadelpopolo.org. La presentazione del portale è avvenuta con una festa, nella sede costruita 105 anni fa. Gli ospiti sono stati accolti dalla presidente Elena Beltrame, che ha sottolineato il ruolo della Casa del popolo quale punto Leggi tutto […]

Grande è la confusione sotto il cielo, quindi (se ci fosse un punto di riferimento) la situazione potrebbe pure essere eccellente

Il Grande Timoniere, notoriamente, esprimeva questo semplice ma complesso concetto quando la dimensione della lotta politica aveva come riferimento il Partito. Di Classe, ovviamente. Oggi, per parafrasare qualcun altro: non c’è il partito, e non è neanche chiara la classe. Il modello mitico ancora prevalente era quello delle tute blu, nella versione “classe operaia” di granitica comunista memoria, oppure nella versione antagonistica  dell’ “operaio-massa” di scuola operaista. Ma, nel percorso Leggi tutto […]

Lettera aperta sui richiedenti asilo

Comunicato stampa Consegnata oggi alle redazioni locali de Il Gazzettino e Messaggero Veneto una Lettera aperta (pubblicata sotto con tutte le adesioni) sul tema dei richiedenti asilo, molto discusso e dibattuto anche in occasione dei confronti elettorali sui ballottaggi a Pordenone, Cordenons e S. Vito. In 5 giorni sono state raccolte adesioni di 117 persone della provincia, più un’altra trentina, in solidarietà, da fuori. Tra queste presenti volontarie e volontari della Rete Solidale (purtroppo Leggi tutto […]

De rattibus loquendo …

E’ apparsa da qualche parte a PN una piccola scritta con vernice rossa (ciriani torna nella fogna) che lo stesso ha così commentato: “I miei amici non sono topi. Non vivo in una fogna. Per lavoro aiuto i disabili a trovare un lavoro. La Serracchiani non ha messo un euro per l’ospedale (anzi, mancano 57 milioni + 10 per abbattimento dei padiglioni) FINE DI UNA GIORNATA DI INSULTI. Il 19 si può cambiare” Peccato però che quando sono stati i suoi amici (qualcuno con incarichi ufficiali piuttosto Leggi tutto […]

Presentazione della rinnovata Biblioteca della Casa del Popolo e del suo catalogo on-line

Sabato 18 giugno, con inizio alle 10.30, presso la Casa del Popolo di Torre, in Via Carnaro, 10.

Tende, case, accoglienza. Tragedie, confusione e… cretinismo elettorale

1. Una premessa, tanto per essere chiari: candidarsi alle elezioni non è un obbligo. Spesso si fa miglior figura a stare a casa. Non si capisce per quale motivo – a fronte del fatto che il Partito Socialista pordenonese per due volte, nel 1914 e nel 1915, rifiutò di conquistare il comune, pur sapendo di avere la maggioranza tra le migliaia di elettori operai e pure tra i borghesi progressisti, radicali e democratici – ci siano gruppuscoli e singole personalità che si ostinano a presentare listerelle Leggi tutto […]